UN PORTO AFFIDABILE PER I TUOI OBIETTIVI

Mercoledì, Settembre 20, 2017

SANITÀ

Le soluzioni che proponiamo in questo ambito sono in grado di tracciare il percorso di un paziente in un'azienda sanitaria, dal primo contatto sino all’atto conclusivo della dimissione, comprendendo anche le eventuali prestazioni post-degenza sul territorio, ottimizzando i processi e valorizzando il lavoro degli operatori sanitari.
Inoltre proponiamo una soluzione integrata per la gestione dei servizi territoriali con l’impiego della telemedicina; abbiamo maturato una considerevole esperienza nella progettazione di indicatori di performance sanitari e nella realizzazione di "tableau de bord" e decision support system all’avanguardia.

  • Mappatura, benchmarking ed ottimizzazione dei processi sanitari;
  • Progettazione di siti concepiti sia come catalogo elettronico di prodotti farmaceutici e con soluzioni ASP;
  • Supporto all’implementazione di soluzioni integrate per la gestione ospedaliera;
  • Progettazione e realizzazione di soluzioni integrate per la telemedicina in ambito territoriale;
  • Progettazione e realizzazione di cruscotti direzionali, sistemi di BI & DSS in ambito sanitario e di strumenti di workflow integrato con monitoraggio ed ottimizzazione dei processi;
PRIVACY

Ai sensi dell'art. 161 del D.Lgs. 196/03 è diventato obbligo di legge, inserire all'interno dei siti web aziendali la normativa sulla protezione del trattamento di dati personali, è una leggerezza che può costare cara al titolare del trattamento.
L’omessa o inidonea informativa, infatti, è sanzionata dall’art. 161 del Codice con una sanzione amministrativa che va da un minimo di 6.000 a un massimo di 36.000 euro.

Inoltre, va considerato che siccome attraverso il Web si “diffonde” (art. 4 D.Lgs. 196/03) tutto a tutti, omettere di dare nel proprio sito Web l’informativa ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/03 espone l’impresa titolare anche a possibili azioni di ritorsione di aziende concorrenti, che si trovano in mano un’arma per procurare facilmente un danno al concorrente, semplicemente segnalando all’autorità la sua omissione.

Scroll to Top